La sindrome degli antenati, best-seller Amazon in psicoterapia

Quando, nel lontano 2002, abbiamo ricevuto la “traduzione di servizio” di un volume di Anne Ancelin Schützenberger, che la psicoterapeuta Marisa Moreschini aveva preparato per usarla nella sua pratica professionale, non ci siamo resi conto di avere tra le mani un testo unico, che sarebbe divenuto il nostro libro più famoso e più venduto.

Siamo piccoli, e siamo abituati ad avere a che fare con testi che la grande editoria non prende in considerazione, e che dunque – per la proprietà transitiva – non venderanno un granché. Forse proprio per questo però, siamo più spesso disposti a rischiare. E la pubblicazione di un testo straniero, di un’autrice molto quotata nel suo campo ma sconosciuta in Italia, era per noi un rischio: royalties da pagare, traduzioni da revisionare, bibliografie da aggiornare, note, schemi, figure… insomma costi e tempo che chi è piccolo come noi non può sempre permettersi.

Ma La sindrome degli antenati, come lo abbiamo intitolato dopo lunghe consultazioni con l’autrice (impossibile rendere il gioco di parole del titolo originale, Aïe, mes aïeux!), ci ha intrigato perché era un testo assolutamente nuovo.

Lo confessiamo, a volte la psicogenealogia della Schützenberger ci ha lasciato un po’ perplessi, ma il suo approccio unico alle problematiche psicologiche, i riferimenti alle teorie che l’hanno ispirata, la narrazione dei molti casi affrontati durante una lunga carriera ci hanno convinto a scommettere.

Il libro si è dimostrato da subito vincente, tanto da convincerci a pubblicare l’opera omnia della psicologa francese. È stato l’occasione per collaborare con i numerosi professionisti che in Italia si occupano del transgenerazionale. Alla fine, siamo riusciti ad incontrarla, in occasione di un convegno a Roma, ed ad avere una prefazione “tutta per noi”, scritta per la nostra traduzione del suo manuale più famoso, Psicogenealogia. Siamo persino “andati in televisione”, con una puntata di Voyager dedicata ad Anne Schützenberger e al suo genosociogramma.

Questa mattina ci siamo svegliati con una bella sorpresa: La sindrome degli antenati è al primo posto dei libri più venduti di psicoterapia su Amazon. Per noi, così piccoli, è una soddisfazione grande.

Piccoli ma non ingrati. Ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato con noi a questo “piccolo grande successo”: la dr.ssa Moreschini per prima, le case editrici francesi che ci hanno dato fiducia, allievi e studenti che hanno messo a nostra disposizione la loro conoscenza ed esperienza con la psicogenealogia, i lettori che ci hanno contattato per saperne di più.

Soprattutto, ringraziamo Anne Ancelin Schützenberger: lavorare con lei ci ha fatto crescere, in tutti i sensi. La ringraziamo per la sua presenza attenta e costante durante la preparazione dei suoi volumi, per i suoi complimenti ma anche per le sue critiche, e soprattutto per la sua incessante voglia di conoscere e approfondire.