Al momento stai visualizzando Crisi di coppia, i 10 fattori che tengono unite le anime gemelle

Crisi di coppia, i 10 fattori che tengono unite le anime gemelle

  • Categoria dell'articolo:blog

La vita di coppia presenta ai suoi protagonisti sfide continue che necessitano una capacità profonda e costante di adattamento, sia agli stimoli esterni che alle dinamiche interne al rapporto.

Le cause di una crisi sono molteplici e sono legate allo sviluppo e alla crescita (o non crescita) dei due partner, ma chi ha scelto di stare insieme sa anche che ci sono alcuni fattori chiave che rendono più agevole “navigare” nelle difficoltà che la vita quotidiana ci presenta.

I fattori di crisi

I fattori che mettono in crisi la coppia sono stati ampiamente identificati, analizzati e sviscerati: incomprensioni e divergenze sull’idea di vita insieme e sulla programmazione del futuro; la gelosia e i tradimenti; le interferenze familiari; i problemi economici o lavorativi; la gravidanza, i figli o la mancanza di figli.

Tutti questi fattori possono allontanare, estraniare o addirittura portare a un disamoramento, che rende la vita di coppia insostenibile, soprattutto in un’epoca come la nostra in cui si è alla continua ricerca di nuovi stimoli.

I 10 fattori che rafforzano la vita di coppia

Cosa serve, allora, alla coppia per restare unita? Quali sono gli ingredienti che possono contribuire a tenere insieme i partner anche nei momenti di difficoltà e di crisi?

Ecco i 10 fattori che sono stati identificati come fondamentali per la riuscita di un rapporto di coppia:

  1. Rispetto: alla base dell’amore per un’altra persona deve sempre esserci la consapevolezza che, nonostante i suoi numerosi difetti (da conoscere e accettare), essa sia sempre degna di stima, bella in senso ampio, in una parola “unica”.
  2. Condivisione: nella vita di coppia bisogna essere disposti a mettere tutto in comune, dalla propria emotività alle piccole dinamiche quotidiane.
  3. Indipendenza: i partner devono essere coppia senza per questo annullare la propria personalità. La difficoltà della coppia sta nel trovare il punto d’incontro, che consenta ai partner di condividere la vita insieme senza annullarsi l’uno nell’altro.
  4. Complicità: la coppia che sa condividere diventa complice. Basta uno sguardo per capirsi, per capire, per scambiarsi un commento. La coppia unita sa ridere insieme senza mostrarlo e sa comprendersi senza parlare.
  5. Ardore: da non confondere con la semplice passione, l’ardore investe una sfera che non è solo fisica ed è, per questo, assai più potente.
  6. Intimità: l’intimità, fisica ed emotiva, è il segreto delle coppie molto unite ma anche il fattore più difficile da mettere in pratica, perché implica una capacità di aprirsi all’altro che non tutti hanno o si sforzano di avere.
  7. Mistero: nella vita di coppia bisogna saper sorprendere il partner, per non farlo sentire mai scontato e mantenere un senso di dinamicità e di scoperta continua.
  8. Dialogo: una coppia unita parla tanto e di tutto. Il peggior nemico di una coppia sono i silenzi.
  9. Pazienza: la coppia è fatta di due persone, ciascuna con le proprie dinamiche. Nella vita di coppia bisogna sapere aspettare concedendo all’altro il tempo che gli serve per arrivare sulla nostra lunghezza d’onda, per affrontare un problema o costruire qualcosa insieme a noi.
  10. Presente: la coppia deve saper vivere il presente per proiettarsi insieme verso il futuro. Soffermarsi sul passato non è sempre utile, e spesso ostacolo il processo di crescita insieme.

Ciascuno di noi, nella propria esperienza di vita in coppia, considera questi fattori scontati, irrealizzabili, naturali, assurdi.

Per questo la vita di coppia non è uno stato permanente e definitivo ma un andamento in continua evoluzione, i cui attori devono svolgere ruoli attivi e dinamici, che li impegnano a livello fisico, psichico ed emotivo.

Foto di Takmeomeo da Pixabay