Hide a Book Day e i libri prendono il volo

Pubblicato il
Hide Book Day

Oggi è il giorno perfetto per nascondere un libro. Goodreads e The Book Fairies hanno lanciato una specie di Flash Mob mondiale del libro. L’evento consiste nel nascondere un libro in vari punti delle città, con lo scopo di celebrare l’amore per i libri e la lettura.

L’evento prende il nome di HIDE A BOOK DAY e la “fata del libro” che lascerà il testo in un punto qualsiasi della città potrà poi usare l’hashtag #hideabookday e taggare .

Fino a pochi giorni fa era anche possibile ordinare adesivi e fascette da attaccare ai libri prima di lasciarli in giro, ma se non è stato possibile munirsene, si può sempre scaricare una nota da stampare e inserire nel libro.

Ma chi sono le “fate del libro”? Qualsiasi persona potrebbe essere una fata, ovvero chiunque nutra l’amore per la lettura e il desiderio di condividere i libri con altre persone. Sul sito http://ibelieveinbookfairies.com/ si scopre che le fate sono presenti in oltre 100 paesi del mondo e il loro scopo è semplicemente quello di lasciare libri in giro per la città, nella speranza che qualcuno li trovi e li inizi a leggere.

Un modo diverso di fare bookcrossing, che di solito ha bisogno di un posto fisso – come gli scaffali di un bar, di una stazione o i tronchi degli alberi – per seminare i preziosi testi.

Nascondere un libro invece non prevede la scelta di un posto unico: tutta la città si può trasformare in una grande libreria di scambio. L’unica raccomandazione da parte di THE BOOK FAIRIES è quella di nascondere i libri senza farsi notare, ma di nasconderli in luoghi dove il testo possa essere visto, e di attaccare sulla copertina l’adesivo con le spiegazioni di questa bellissima iniziativa.

Il libro così trovato, una volta letto, deve tornare in circolazione, per essere scoperto da un nuovo lettore e cercare, come un virus, di infettare una nuova persona con la voglia di leggere.

Sul sito delle fate c’è la striscia di un fumetto che spiega in modo semplice come funziona The Book Fairies e gli adesivi parlano chiaro: prendi questo libro, leggilo e lascialo al piacere del prossimo lettore.

Ma cosa c’entra Goodreads, il social network del libro, con questa iniziativa?

Il social network letterario ha appena compiuto 10 anni e per festeggiare il suo compleanno ha sposato appieno l’iniziativa delle fate dei libri. Una volta scoperto un nuovo testo, l’invito è a commentarlo sul loro sito:

“Ehi!

Spero tu sia la prossima persona a leggere questo libro: lo lascio qui, da scoprire e gustare, per un eventuale compagno di letture.

Fa parte dell’iniziativa Hide a Book Day! Nascondiamo libri, in giro per il mondo, per celebrare i 10 anni di Goodreads.

Goodreads, insieme a The Book Fairies, ha lavorato tutti questi anni per far progredire le cose. E adesso eccoci qui: con questo libro nelle tue mani!

Per saperne di più: https://www.tinyurl.com/hideabookday.

Sentiti libero di prendere questo libro, portarlo a casa e leggilo.

Valutalo su Goodreads e passa questo piacere a un altro lettore”.

Quindi oggi non ci resta che trasformarci in una fata e nascondere (ma non troppo) il libro che vogliamo far leggere a un’altra persona.

Anche noi oggi ne nasconderemo uno, e per scoprire dove ti conviene seguirci sui social network…