Marina Višneveckaja

Marina Višneveckaja nasce nel 1955 a Charkov, in quella che all’epoca era l’Ucraina Sovietica. Scrittrice, sceneggiatrice e autrice televisiva, la sua produzione artistica inizia nel 1972 con una serie di racconti umoristici, per poi spaziare anche nella poesia e nella letteratura per bambini e ragazzi, fino ad arrivare al romanzo nel 1991.

I suoi romanzi più famosi sono: Vedere un albero (1997), Per tentativi (2002), C’era una volta Jaga (2004), Alfabeto (2008), La vita eterna di Lisa K. (2018).

Tra il 2015 e il 2018 ha pubblicato i volumi del Dizionario dei cambiamenti, una riflessione sulla lingua dei tempi moderni. Laureata in sceneggiatura all’Università VGIK di Mosca, è conosciuta nel mondo della televisione russa per una serie in 12 episodi su La storia segreta dell’arte, diversi cartoni animati e dieci documentari sui grandi leader sovietici. Attualmente vive e lavora a Mosca.