Leonardo Chiatti

Autore UomoLeonardo Chiatti (n. 1960) è un dirigente fisico del Servizio Sanitario Nazionale, presso la AUSL di Viterbo, città dove vive e lavora.

Si laurea nel 1985 alla Facoltà di Fisica dell’Università “La Sapienza” di Roma, discutendo una tesi sullo spin in meccanica stocastica con Marcello Cini. Appassionato da sempre della natura e dei suoi fenomeni, il suo interesse si rivolge alla cosmologia e alle teorie fisiche fondamentali, nonché a vari settori della fisica medica.

Autore di numerose pubblicazioni su riviste internazionali specializzate, si è dedicato allo studio della relatività ristretta, della termodinamica, della fisica quantistica e della cosmologia, sostenendo insieme a Ignazio Licata la cosiddetta teoria dell’universo arcaico. Secondo tale costrutto teorico, considerazioni generali di simmetria, senza alcun riferimento specifico a leggi locali, fissano in modo univoco la geometria globale in una ipersfera a 5 dimensioni detta universo di de Sitter, che viene assunto come forma geometrica del vuoto quantistico.

Questa struttura è iperspaziale, a tempo immaginario e priva di singolarità geometriche, e vincola le caratteristiche strutturali ed evolutive dell’universo osservato. Se pensiamo alla dinamica evolutiva come a un disegno su un foglio di carta, è corretto dire che il foglio non viene “prima” del disegno, ma ne è la condizione necessaria. La cosmologia arcaica è propriamente una proposta sulla forma del foglio.

Chiatti si è occupato inoltre di reintrodurre nel contesto della visione scientifica contemporanea le dimensioni sincroniche della realtà fisica fondamentale, sostenendo in particolare un’ontologia sincronica dei processi quantistici elementari e proponendo l’ipotesi degli “archetipi”.

Attualmente utilizza gli strumenti della semiotica di Peirce per lo studio sistematico delle particelle elementari.

Alcuni testi di Leonardo Chiatti consultabili online: