#leggiirresponsabilmente

Di Renzo Editore

Abbiamo la scienza nel DNA

Guido del Giudice

Guido del Giudice, scrittore e filosofo, dopo la laurea in Medicina, si è occupato di studi letterari e filosofici, dedicandosi – a partire dal 1982 – alla vita e alle opere di Giordano Bruno, nonché alla filosofia del Rinascimento. Sulle tracce del filosofo Nolano, ha ripercorso la sua peregrinatio, visitando tutti i luoghi in cui soggiornò, in cerca di tracce e informazioni inedite.

Ciò gli ha consentito, tra l’altro, di rinvenire una firma autografa inedita del filosofo su un esemplare del Camoeracensis Acrotismus, conservato nella Biblioteca del Klementinum a Praga. Ha identificato, inoltre, all’interno della Oratio Valedictoria, una citazione del Gargantua e Pantagruel, che consente di annoverare François Rabelais tra le fonti privilegiate di Bruno.

Le sue ricerche in Svizzera, per la realizzazione della prima traduzione italiana della Summa terminorum metaphysicorum, gli hanno permesso di illuminare nei dettagli un periodo finora sconosciuto della vita del Nolano, provando gli importanti rapporti intrattenuti con il movimento dei Rosacroce.

Membro del comitato scientifico della Nicolas Benzin Stiftung di Francoforte, cura da anni il sito dedicato alla vita e alle opere di Giordano Bruno, punto di riferimento per appassionati e studiosi di tutto il mondo.

Nel 2008, l’Accademia Internazionale Partenopea “Federico II” ha assegnato il Premio internazionale Giordano Bruno alla sua traduzione del Camoeracensis Acrotismus, pubblicata con il titolo La disputa di Cambrai, quale “migliore opera d’ingegno dedicata al filosofo”.

I Libri di Guido Del Giudice

Alcuni testi di Guido Del Giudice consultabili online: