Le parole di un uomo, Incontro con Primo Levi

11,50

Autore: Milvia Spadi
COD: 9788883230590 Categoria: Tag:
   

Quarta di Copertina

Primo Levi è uno dei massimi testimoni dello sterminio nazista degli ebrei. Lo ha raccontato nei suoi libri, divenuti una preziosa opportunità per cercare di comprendere l’enormità di quell’evento. Ma quanto il tempo trascorso fra noi e quegli avvenimenti, fra noi e il racconto, muta la percezione della storia?

In una sorta di dialogo con Levi, stimolato da una intervista raccolta pochi mesi prima della sua scomparsa, un gruppo di persone diverse tra loro – ragazzi di scuola, giovani di estrema destra, il figlio di un SS, una reduce da Auschwitz – propongono la loro visione di quell’evento e aggiungono al racconto di Levi la propria riflessione e la propria storia.

Quasi fosse un dialogo collettivo dove l’argomento procede oltre il Lager o il nazismo. Le derivazioni sul tema portano a discutere anche di terrorismo, razzismo o immigrazione. Presente e centrale per tutti il rapporto con la storia e le sue conseguenze.

Informazioni Libro

Autore

Milvia Spadi

Anno Edizione

1997

Pagine

152