Francesco Paresce

Francesco ParesceFrancesco Paresce, nipote del grande scienziato Guglielmo Marconi (la madre di Paresce era la figlia primogenita di G. Marconi), è un fisico e astronomo italiano. È stato ricercatore in Astronomia presso università statunitensi e italiane, presso l’Agenzia Spaziale Europea e l’European Southern Observatory (ESO).

Vissuto tra Inghilterra, Italia e Stati Uniti, ha studiato a Roma, cercando di tenere nascosta l’eccellente parentela. Dopo la laurea, ha conseguito Ph.D. in Astronomia all’Università di Berkeley, lavorando inoltre per varie missioni spaziali della NASA. Nel 1975 un suo progetto viene inserito nel lancio dell’Apollo-Soyuz: un telescopio sensibile all’EUV (Estremo Ultravioletto) e in grado finalmente di rilevare le possibili sorgenti EUV cosmiche.

Oggi è astrofisico associato all’INAF svolgendo le sue ricerche presso l’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica a Bologna. È anche consulente dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per il progetto congiunto ESA/NASA per il Hubble Space Telescope (HST). Si occupa in particolare in questo momento della formazione stellare in ammassi giovani nelle nubi di Magellano.

Ha lavorato in passato per l’ESA come responsabile scientifico della Faint Object Camera su HST e per il European Southern Observatory come responsabile scientifico del Very Large Telescope Interferometer (VLTI). È stato anche astronomo ordinario a Torino e membro del consiglio di amministrazione dell’INAF.

I Libri di Francesco Paresce