Noam Chomsky

Noam Chomsky
Foto di Duncan Rawlinson

Noam Chomsky (n. 1928) è un linguista, filosofo, logico, politologo e teorico della comunicazione statunitense. Professore emerito di Linguistica al Massachusetts Institute of Technology è riconosciuto come il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale, spesso indicata come il più rilevante contributo alla linguistica teorica del XX secolo. È del 1957 il volume “Syntactic structures” che contiene in nuce la sua teoria rivoluzionaria della grammatica generativo-trasformazionale.

È stato uno dei padri fondatori dell’Intelligenza Artificiale e viene giustamente considerato uno dei massimi esponenti della moderna scienza cognitiva.

Nel 1988 ottiene il Kyoto Prize per i suoi contributi alla grammatica generativa e alle scienze cognitive. Nel 2004 riceve la Laurea honoris causa in Psicologia dall’Università di Bologna e in Lettere dall’ateneo fiorentino, “quale riconoscimento allo studioso, eminente nel campo delle scienze del linguaggio e delle capacità cognitive, e all’intellettuale da sempre impegnato in difesa della libertà di pensiero”. Nel 2012 ottiene un PhD honoris causa in Neuroscienze, conferitogli dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste.

Ha influenzato con la sua opera anche ambiti diversi dalla linguistica, come la filosofia, la psicologia, le teorie evoluzionistiche, la neurologia e la scienza dell’informazione. Tra il 1965 e il 1966 escono le due opere che fissano in maniera quasi definitiva le posizioni specificamente linguistiche e le ascendenze filosofiche generali dell’autore: “Aspects of the theory of syntax” e “Cartesian linguistics”.

Fortemente impegnato in ambito politico e sociale, è noto per le forti critiche nei confronti dell’egemonia politica statunitense. Il suo attivismo lo porta a contribuire intensamente al dibattito sulla politica estera, attraverso un’analisi del ruolo dei mass media nelle democrazie occidentali, analizzando il meccanismo della fabbrica del consenso e della manipolazione dell’opinione pubblica.

Si definisce illuminista e scettico e ha spesso criticato il neoliberismo e il suo credo radicale della centralità del mercato, attestandosi su una posizione di “socialismo libertario”.

I Libri di Noam Chomsky

Alcuni testi di Noam Chomsky consultabili online:

Foto di Duncan Rawlinson