Aldo Carotenuto

Aldo CarotenutoAldo Carotenuto (n. 1933 – m. 2005) è stato uno psicoanalista e scrittore italiano, docente presso l’Università “La Sapienza” di Roma, nonché uno dei massimi esponenti dello junghismo internazionale.

Nato a Napoli, ha studiato prima nella sua città, per poi trasferirsi a Torino e completare lì gli studi. Successivamente si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha frequentato la Scuola di psicologia sperimentale alla New School for Social Research di New York ed è diventato membro dell’American Psychological Association (APA). Formatosi nella factory intellettuale di Adriano Olivetti e, tornato in Italia, ha ottenuto la cattedra di Psicologia della personalità presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, dove ha proseguito le sue ricerche, soprattutto sul pensiero di Carl Gustav Jung, avviando la sua attività privata di analista.

Ha pubblicato numerosi saggi su temi a lui cari, come il mito, la cultura occidentale, la storia della psicoanalisi, la psicologia analitica, il rapporto fra analista e paziente, le emozioni e la creatività. La sua ricerca ruotava attorno alle tematiche della clinica psicoanalitica e dei rapporti tra psicoanalisi e letteratura.

Ha scritto più di 40 libri tradotti nelle principali lingue europee e in giapponese. Fra le sue opere segnaliamo il monumentale “Trattato di psicologia della personalità” (1991), “Amare tradire” (1991) e “Diario di una segreta simmetria” (1980), dal quale è stato tratto il film di Roberto Faenza “Prendimi l’anima” (2003), sulla relazione sentimentale e analitica intercorsa fra Carl Gustav Jung e Sabina Spielrein, sua paziente e poi psicoanalista in Unione Sovietica. Ha diretto il “Giornale Storico di Psicologia Dinamica” ed è stato fra gli autori e fondatori della “Rivista di Psicologia Analitica”. È stato tra i fondatori dell’AIPA (Associazione Italiana di Psicologia Analitica), insieme a Bianca Garufi, Paolo Aite e Marcello Pignatelli.

Scriveva e collaborava con numerose testate giornalistiche – come “Il Mattino”, “Il Messaggero”, “La Stampa” – e con la RAI.

I Libri di Aldo Carotenuto

Alcuni testi di Aldo Carotenuto consultabili online: