La teoria degli Universi – Vol. I

20,00

Gli Universi relativistici di Einstein

Autore: Giuseppe Arcidiacono

Esaurito

COD: 978888232466 Categoria: Tag:
   

Quarta di Copertina

La fisica moderna, nata agli inizi del Novecento dai quanti di Planck e dalla relatività di Einstein, è in grave crisi e si sta sbriciolando in tutta una serie di teorie cosmologiche, gravitazionali e unitarie, più o meno arbitrarie e difficilmente controllabili. Per questo motivo, nel 1955 Albert Einstein concludeva amaramente che “siamo molto lontani dal possedere una base concettuale della Fisica alla quale poterci in qualche modo affidare”. Acquista allora particolare importanza e attualità la teoria degli Universi, proposta nel 1952 da Luigi Fantappié, basata sull’idea che l’Universo è un sistema armonico, retto da leggi valide per tutti gli osservatori. Ne segue quindi che una teoria degli Universi possibili deve essere necessariamente basata sulla teoria dei gruppi. L’Autore, allievo di Fantappié, ha sviluppato la nuova teoria a partire dal 1955 nel caso particolare dei gruppi delle rotazioni, ottenendo così gli Universi Ipersferici a 3, 4, … n dimensioni. Nel primo volume viene presentata la relatività (speciale e generale), mettendone in evidenza la struttura gruppale (gruppo di Poincaré), mentre nel secondo volume viene sviluppata la nuova relatività proiettiva speciale e generale che si ottiene per n = 4, dimostrando che con essa si perviene, nel modo più semplice e naturale, ai più importanti risultati delle precedenti teorie cosmologiche, gravitazionali e unitarie. Infine, per n=5 si ottiene la relatività conforme che permette di unificare il campo magnetoidrodinamico con quello gravitazionale di Newton.

Informazioni Libro

Autore

Giuseppe Arcidiacono

Anno Edizione

1996

Pagine

224