Tempo di Libri

Pubblicato il
Tempo di Libri

È una primavera da leggere irresponsabilmente. #LeggiIrresponsabilmente è il nostro hashtag e affincherà quello ufficiale #ÈTempoDiLeggere e ci accompagnerà anche alla fiera Tempo di Libri dal 19 al 23 Aprile presso i padiglioni di Fiera Milano Rho.

La nuova fiera del Libro di Milano è organizzata dalla Fabbrica del Libro, società formata da Fiera Milano e Ediser società dell’Associazione Italiana Editori. Una sfida quella della Fabbrica del Libro che abbiamo accettato al volo. Affrontare questa nuova sfida per noi è stimolante. Una nuova fiera del libro a Milano e volevamo esserci per portare il nostro contributo come editore di divulgazione scientifica al bellissimo mondo della lettura.

Porteremo dei nuovi titoli che si vanno ad aggiungere ai nostri “classici” e best sellers.

Tra i libri nuovi più attesi spicca sicuramente il titolo La lingua segreta del corpo di Anne Ancelin Schützenberger, la psichiatra che ha studiato per anni il linguaggio inconscio del corpo umano.

Il nuovo libro della psicoterapeuta francese si aggiunge ai suoi grandissimi successi La sindrome degli antenati e Uscire dal lutto oltre agli altri suoi titoli presenti nel nostro catalogo.

L’altro titolo che presenteremo alla fiera del libro di Milano è di Davide Fiscaletti, fisico italiano membro ricercatore dello SpaceLife Institute e autore del libro I gatti di Schrödinger e altri titoli riguardanti la fisica. Il titolo del nuovo libro di Davide Fiscaletti è Il quadro olografico, le frontiere non-locali della fisica moderna.

Il terzo titolo che porteremo a Tempo di Libri sarà il diario di un medico italiano che ha aperto frontiere della cardiochirurgia e che dopo aver girato il mondo salvando vite umane, ritorna in Italia pentendosene. La storia di Ciro Campanella il cardiochirurgo allievo di Christiaan Barnard che nel 1967 eseguì il primo trapianto di cuore nella storia della medicina.

Il nostro stand si troverà al Padiglione 2  e lo Stand sarà A 13. Vi aspettiamo per condividere la passione di leggere sui social network con l’hashtag #LeggiIrresponsabilmente